PersonalSpa Prenditi cura di te nel miglior modo possibile
Home » Articoli » I COLORI DELL’AUTUNNO COME FONTE ALIMENTARE/NUTRIZIONALE

Articoli

I COLORI DELL’AUTUNNO COME FONTE ALIMENTARE/NUTRIZIONALE

I COLORI DELL’AUTUNNO COME FONTE ALIMENTARE/NUTRIZIONALE - PersonalSpa

Mangiare nel modo giusto per far meglio adattare l’organismo ai cambiamenti climatici in vista della stagione fredda.

Una fastidiosa sensazione di stanchezza, mancanza di concentrazione e, a volte, perfino una sorta di malessere generale che non riusciamo a spiegarci: è così che si manifesta principalmente il cambio di stagione, che interferisce, per fortuna solo per un lasso di tempo molto breve, sul nostro ritmo circadiano. Come comportarci per farci trovare preparati? Il segreto risiede in una corretta alimentazione di stagione. In questo periodo di transizione è particolarmente importante seguire una dieta equilibrata, ricca di cibi di stagione prettamente  autunnali, che siano in grado di darci il giusto apporto di vitamine, sali minerali e proteine. Il rosso dei melograni, il giallo delle patate, il verde delle mele, l’arancio dei cachi: un arcobaleno di colori e sapori che dalle zucche alle carote,dai limoni all’uva,dalle pere alle nocciole noci, regala un importantissimo sostegno psico-fisico giornaliero.


Anche i legumi come i ceci, i fagioli, le lenticchie, giocano un ruolo molto importante in questa stagione. Perché? Essi contengono una buona quantità di proteine ad alto valore biologico e sono ricche di amminoacidi essenziali, fondamentali per il benessere del nostro organismo. Ad esempio le lenticchie sono ricchissime di ferro e dunque completano, in maniera perfetta, l’alimentazione in individui anemici o che soffrono di carenza di ferro. L’unica controindicazione dei legumi è che possono dare una sensazione di gonfiore a livello intestinale, ma il “problema” è facilmente risolvibile se vengono tenuti a bagnomaria tutta la notte, viene eliminata loro le buccia esterna e vengono  passati o frullati a puré. Sono un ottimo connubio di carboidrati e proteine vegetali e possono sostituire tranquillamente un primo piatto di carboidrati. E’ preferibile associarli alle proteine (carne, pesce, uova, frutta secca) e alla verdura e ortaggi di stagione per preparare piatti unici, gustosi, genuini, nutrienti ed ipocalorici.

E chi è il re indiscusso della tavola autunnale? Il fungo.  Frutto dei boschi amato da moltissimi e raccolto con passione è un alimento gustoso e prelibato. Quali sono le sue proprietà nutrizionali? Ricco di fibre, ma anche di acqua, sali minerali e zuccheri complessi, ha un apporto calorico bassissimo, ma risulta, tra i frutti in natura, il meno digeribile . Quindi facciano attenzione soprattutto chi ha problemi digestivi e chi soffre di gonfiore addominale.
I funghi si possono mangiare anche crudi, come i classici champignon o i porcini in insalata, ma per la maggior parte delle varietà si consiglia la cottura, proprio per evitare possibili rischi di intolleranze e meteorismo. La cottura inoltre ne migliora la digeribilità. Inoltre è consigliabile conservare i funghi in contenitori di terracotta, inox o vetro. 
Attenzione maggiore va riservata ai bambini molto piccoli perché potrebbero dare delle reazioni allergiche.

E quali sono gli alimenti da privilegiare per rinforzare adeguatamente e naturalmente le nostre difese immunitarie? Tutti gli Ortaggi e la Frutta  contenenti vitamina C .  Tra i primi ricordiamo: la zucca, la barbabietola rossa, cavoli e cavolfiori, i cavolini di Bruxelles, il radicchio, gli spinaci e tutta la verdura a foglia verde come la verza e le bietole. Come frutta il melograno, i kiwi, il pompelmo rosa ed i limoni, i cachi, l’uva, la mela. Preferisco consigliare la frutta suddetta rispetto ad agrumi quali arance e mandarini che possiedono, come è già da tempo noto, quantità non indifferenti di vitamina C ma sono meno facilmente assimilabili a livello intestinale rispetto agli altri.

La nostra alimentazione autunnale sarà quindi molto colorata ed equilibrata e, se ancora non saremo soddisfatti, avremo a nostra disposizione, prodotti assolutamente naturali, ricchi di vitamine e Sali minerali che agiscono strategicamente in maniera multifunzionale sul nostro organismo. Esistono degli integratori multivitaminici di liofilizzati compressi privi di chimica che possiedono un ottimo effetto antiossidante e di supporto al sistema immunitario fino all’azione mirata su organi e tessuti del nostro organismo (sistema cardiovascolare, cute, tiroide, etc). E se ancora non saremo soddisfatti, a potenziarne l’efficacia di questi possiamo contare sugli acidi grassi omega 3.

 Facciamoci dunque contagiare da tutti questi colori autunnale e sfruttiamo appieno le potenzialità di di integratori ben equilibrati, senza chimica, per ritrovarci carichi di energia e pronti ad affrontare il lungo inverno ormai alle porte.

 Provare per credere!

Dott.ssa Paola Assunta Buccarella
Medico specialista in Medicina Interna
Omeopata
Dietologia-Alimentazione